Regolamenti e direttive UE

Il Pacchetto mobilità composto principalmente da due regolamenti e da una direttiva a riforma del settore autotrasporto si è ora concretizzato con l’approvazione da parte del Parlamento europeo e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale Europea lo scorso 31 luglio.

Il Regolamento UE 2020/1054 su obblighi in materia di periodi di guida massimi, giornalieri e settimanali, nonchè sui tachigrafi è entrato in vigore il 20 agosto 2020. Rivede i periodi di riposo, la loro riduzione, la periodicità di rientro in sede dell’autista e del mezzo, le modalità di attuazione del riposo settimanale che non potrà più avvenire nella cabina del mezzo.

Il Regolamento UE n. 2020/1055 su accesso alla professione autotrasporto e regole di esercizio della professione troverà applicazione dal 21/02/2022: si occupa di contrastare il fenomeno delle società false definite come letter box e di irrigidire le condizioni di svolgimento del cabotaggio. Le registrazioni cronotachigrafiche serviranno per registrare i passaggi di frontiera: il numero di giorni sotto controllo subirà un raddoppio passando dai 28 attuali ai 56 giorni a partire dal dicembre 2024.

La Direttiva UE 2020/1057 è relativa alle norme specifiche sul distacco dei conducenti nel settore del trasporto su strada nelle sue particolarità. Gli stati membri dovranno adottare tutte le misure per conformarsi alla direttiva ed in recepimento alla stessa entro il 2 febbraio 2022

Infine il Regolamento UE 2020/1056 su informazioni elettroniche sul trasporto merci troverà applicazione  dal 21/08/2024.

Per approfondire

2020-09-28T09:39:41+00:00Categories: Diritto dei trasporti|